Estratto: L’uso di sensori elettrochimici negli strumenti di misura portatili dei gas combusti per la misura delle emissioni nelle applicazioni industriali

Introduzione: motivi per utilizzare l’analisi dei gas per i gas combusti industriali

L’analisi dei gas, vale a dire la tecnologia di misura usata per determinare la composizione dei gas, è uno strumento indispensabile per garantire processi economici e sicuri in quasi tutti i settori industriali. L’accento è posto sui processi di combustione, sebbene questo sia un termine generico che include un vasto numero di processi differenti. Nella Figura 1 vengono mostrate le fasi di un processo di combustione, partendo da sinistra con l’introduzione del combustibile e dell’aria comburente in una camera di combustione, passando per la combustione vera e propria e i diversi processi da essa innescati, fino alla depurazione dei gas esausti e al controllo finale delle emissioni.

Contattaci

Hai una domanda da farci oppure hai bisogno di maggiori informazioni?

Saremo felici di risponderti.


Varietà e fasi dei processi di combustione

In tutte le fasi di questa catena di processi, l’analisi dei gas fornisce informazioni sulla composizione dei gas di combustione e dei gas esausti, consentendo così un funzionamento economico e sicuro dell’impianto nel rispetto dei regolamenti ufficiali, ed è quindi fondamentale in egual misura per la qualità e l’efficienza della produzione. Gli strumenti di analisi dei gas sono usati nell’analisi dei gas di combustione nell’industria per svariate applicazioni che non si limitano al monitoraggio delle emissioni. Con alcune sovrapposizioni, è possibile differenziare tra i seguenti ambiti di applicazione:

  1. Lavori di impostazione e assistenza per il controllo generale, ad es. dopo la manutenzione dell’impianto, attraverso la risoluzione dei problemi in caso di processi instabili, nella preparazione a misure ufficiali, in seguito a riparazioni ecc.
  2. Misure di processo per ottimizzare la combustione nel combustibile, nell’aria comburente, nel bruciatore e nella camera di combustione, al fine di risparmiare combustibile, migliorare l’efficienza e prolungare la durata dell’impianto.
  3. Misure di processo per monitorare un’atmosfera di gas definita nella camera di combustione o in speciali camere o forni di combustione durante processi quali ricottura, tempra, trattamento superficiale ecc.
  4. Misure di processo e delle emissioni per monitorare il corretto funzionamento degli impianti di depurazione dei gas combusti.
  5. Misure delle emissioni per monitorare il rispetto dei valori limite per gli inquinanti nei gas combusti a monte della ciminiera o al suo interno.

CHP-Whitepaper-P2-application-testo-350-2000x1500.jpg
CHP-Whitepaper-P2-testo-350-front-2000x1500.jpg

Misura dei gas esausti su un motore con testo 350

Lo strumento di misura dei gas combusti testo 350 con la sonda per gas combusti

Help

Campo obbligatorio o valore errato
Accettazione della privacy:Campo obbligatorio o valore errato
* Obbligatorio

truec7e584214d54bd3e7183dc500b97aa0abec93f80
Conferma
Bozza trovata
Bozza trovata
Bozze trovate
[Existing form data found]
Il modulo è stato inviato
Elenco dei messaggi di convalida del modulo
Non è stato possibile completare questa azione
Confermazione

Contenuto del White Paper

  • Introduzione: motivi per utilizzare l’analisi dei gas per i gas combusti industriali
  • Utilizzo del calore di combustione
  • Gas esausti/combusti e loro composizione
  • Forma e composizione dei combustibili
  • Strumenti di analisi dei gas e principi di misura
  • Utilizzo dei sensori elettrochimici negli analizzatori di combustione Testo
  • Principio di funzionamento dei sensori elettrochimici
  • Sensori esclusivi di Testo con segnali di uscita normalizzati, digitalizzati
  • Soluzioni speciali adatta ad applicazioni speciali
Preview whitepaper