Controllo della qualità

La scarsa qualità dei prodotti o le interruzioni del processo di produzione possono avere conseguenze finanziarie di vasta portata per qualsiasi azienda. Per ridurre al minimo questi rischi, si consiglia di utilizzare la termografia per controllare le fasi del processo e per il controllo della qualità.

È possibile garantire che la produzione sia in mani sicure grazie alle analisi termografiche eseguite. Le termocamere di Testo offrono una rilevazione senza contatto delle irregolarità termiche, consentendo di ottimizzare i processi. L'utilizzo di una termocamera può consentire di ottenere un monitoraggio più efficiente della qualità.

 

Contattaci

Hai una domanda da farci oppure hai bisogno di maggiori informazioni?

Controllo della qualità

Production of diecast plastic components

Thermal image diecast plastic component

Le termocamere Testo sono utilizzate per il monitoraggio mirato del processo di raffreddamento, nello sviluppo e nella produzione di componenti plastici. Se i componenti iniettati si raffreddano in modo troppo irregolare, si verificano differenze di densità dei materiali all'interno dei componenti iniettati. Ciò porta a una stabilità ridotta e alla scarsa adattabilità. La termografia può essere utilizzata per monitorare e documentare il processo di raffreddamento. Ciò consente di individuare rapidamente aree problematiche durante la fase di sviluppo e rimedi immediatamente.

Maggiore affidabilità nella qualità e nel controllo della produzione

Le termocamere Testo garantiscono analisi precise delle situazioni, supportando così il controllo del processo di produzione e la garanzia della qualità. Non solo questi sono in grado di rilevare corpi estranei nei processi produttivi, ma offrono anche una rapida rilevazione delle anomalie nella distribuzione del calore nei componenti. Controllo sistematico: termografia.

Assicurazione della qualità

Stampi iniezione e pressofusione

Application image thermography: quality assurance
Thermal image quality assurance

Una termocamera può essere utilizzata per monitorare stampi multi-cavità per verificare la distribuzione della temperatura. È possibile rilevare anche i "nidi di temperatura" e le temperature critiche. Utilizzando la termografia in questo settore vi aiuterà a migliorare la qualità delle parti iniettate e ridurre gli scarti.

Monitoraggio dei processi di formazione

I processi di formazione come la laminazione, la piegatura e il disegno profondo possono essere monitorati e ottimizzati rispetto alla qualità del materiale risultante. È possibile utilizzare una termocamera per monitorare e ottimizzare le temperature massime generate, nonché profili completi di temperatura e il raffreddamento. La termografia può aiutarti a escludere facilmente qualsiasi cambiamento nella qualità dei materiali.

Controllo della qualità del prodotto

Rilevare i difetti di qualità sulle parti stampate ad iniezione o gli spazi vuoti, quali cavità di ritiro e altre inclusioni a causa delle differenze di temperatura durante il raffreddamento. È inoltre possibile utilizzare la termografia per determinare l'usura degli utensili di stampaggio ad iniezione o di stampi di fusione utilizzati.

Verifica dell'affidabilità del processo

Thermal image process assurance
Application image thermography: quality assurance

Le termocamere Testo garantiscono un'analisi precisa delle situazioni, sostenendo così il processo e la garanzia della qualità del prodotto. Un'occhiata all'immagine a infrarossi consentirà di individuare rapidamente e senza contatto la presenza di anomalie nella distribuzione del calore dei componenti e individuare corpi estranei nei processi produttivi.

Verifica della produzione di bottiglie di vetro

Nella produzione di bottiglie di vetro, nella ceramica o nella produzione di piastrelle: laddove i materiali caldi vengono lavorati, la qualità può soffrire se le macchine e i nastri trasportatori non sono adeguatamente riscaldati. Le termocamere Testo consentono di verificare le temperature esatte da una distanza sicura.

Le termocamere testo 885 e testo 890, con una risoluzione termica di <30 mK, misurano fino a 650 °C (opzionalmente fino a 1200 °C).