Misura delle emissioni sugli impianti di cogenerazione

Le condizioni per investire in un impianto di cogenerazione sono oggi più favorevoli che mai. Innanzitutto, l’investimento vale la pena grazie ai prezzi più bassi di gas e petrolio e alle sovvenzioni statali.
In secondo luogo, è necessario coprire il crescente fabbisogno di elettricità derivante da un’economia globale in espansione.

Affinché un impianto di cogenerazione funzioni in modo redditizio, si devono garantire alcuni standard di base attraverso l’impiego mirato di un’idonea tecnologia di misura.

  • Monitorare i valori limite delle emissioni
  • Controllare l’efficienza dell’impianto
  • Testare i sistemi di trattamento dei gas combusti

Contattaci

Hai una domanda da farci oppure hai bisogno di maggiori informazioni?
Saremo felici di risponderti.


La sfida

L’analizzatore di combustione testo 350 presso 2G Energy

Gli impianti di cogenerazione aspirano il gas di combustione, lo miscelano con l’aria, lo comprimono e lo bruciano. Al fine di massimizzare l’efficienza di questo processo e di ridurre al minimo le emissioni di gas combusti, è necessaria un’accurata regolazione.

Se l’impostazione è effettuata con uno strumento di misura impreciso, può accadere quanto segue:

  • Mancata accensione
  • Vibrazioni meccaniche
  • Temperatura più elevata dei componenti del motore e dei materiali di funzionamento
  • Maggiore usura
  • Costi più elevati di manutenzione e riparazione

Libro bianco

Anteprima libro bianco

Lo sapevate che gli analizzatori di combustione mobili dotati di sensori elettrochimici rappresentano un’alternativa più economica rispetto agli strumenti di misura stazionari? Scoprite nel nostro nuovo libro bianco tutto ciò che c’è da sapere sull’uso di questi sensori. 

  • Principio di funzionamento di un sensore elettrochimico
  • Soluzioni ad hoc per applicazioni speciali

La soluzione: Analizzatore dei gas combusti testo 350

L’analizzatore di combustione testo 350

I vostri vantaggi:
L’analizzatore di combustione testo 350 ha specifici menù applicativi che possono essere adattati alle rispettive applicazioni (es. motori λ ≤ 1 o λ > 1), oltre a supportare gli utenti in vari modi. In combinazione con la preparazione del gas ad alte prestazioni secondo il principio di Peltier, testo 350 fornisce valori di misura molto precisi nel più breve tempo possibile.

  • Il consumo di carburante dell’impianto può essere ridotto fino al 10%.
  • Maggiore durata del motore
  • Minori costi di manutenzione grazie al monitoraggio dell’usura meccanica
  • Qualità degli interventi di assistenza dimostrabile grazie a valori di misura documentati
  • Misura di CO, NO, NO2, SO2, H2S, CxHy o CO2
  • Possibilità di collegamento di 6 sensori del gas

Referenze: 2G Energy AG

L’analizzatore di combustione testo 350 presso 2G Energy AG

Quanto è efficiente il funzionamento di un impianto di cogenerazione garantito con l’analizzatore di combustione testo 350?

Scoprite di più dall’esempio pratico di 2G Energy AG.


L’alternativa: analizzatore di combustione testo 340.

L’analizzatore di combustione testo 340

testo 340, lo strumento base per la misura delle emissioni.

  • Misura di CO, COlow, NO, NOlow, NO2 e SO2
  • Analisi delle emissioni con fino a 4 sensori gas – configurabile liberamente
  • Sonda speciale per misure sui motori

Schema applicativo

L’analizzatore di combustione testo 350 nell’applicazione

Scarica ora le informazioni più importanti per l’applicazione sugli impianti di cogenerazione:

  • Sviluppo delle emissioni (lambda)
  • Regolazione ottimale del motore