Termometri di cottura: determinare la temperatura tramite penetrazione

Per determinare la temperatura interna quando si prepara la carne, il pesce o un impasto, è necessario un termometro di cottura. Questo viene infilato nell’alimento ed è dotato di una sonda. Il termometro a penetrazione misura la temperatura raggiunta all’interno di un alimento, in quanto questa può essere molto diversa dalla temperatura di superficie. La misura della temperatura interna è importante per attenersi ai requisiti di sicurezza quando si preparano alimenti o per soddisfare i requisiti HACCP. Tutti gli alimenti contengono germi che possono essere eliminati a temperature di almeno 65 °C. Pertanto, solo i cibi sufficientemente riscaldati possono essere gustati in sicurezza e senza rischi per la salute.
 
I termometri di cottura Testo offrono i seguenti vantaggi:
 
  • Misura precisa delle temperature all’interno di sostanze viscoplastiche (carne, pesce ecc.)
  • Facili e intuitivi da usare
  • Sonde intercambiabili
  • Possono essere usati anche come termometro a immersione
Thermometer

I nostri termometri e termometri a penetrazione in breve

Termometro a penetrazione

Termometro
Per misurazioni della temperatura interna e a penetrazione in sostanze semisolide e solide.

Termometro a infrarossi a penetrazione

Termometro a penetrazione
Il tuttofare per le misurazioni della temperatura superficiale e interna. Ideale per l’ingresso merci.

Misuratori di temperatura con sonde collegabili

Termometro a penetrazione
Per misurare non solo le temperature interne, ma anche quelle superficiali o dell'aria.

Sonda a penetrazione
 

Termometro alimentare
Grande scelta di diversi modelli – è possibile anche la produzione di modelli speciali.

A quale applicazione siete interessati?

Contattaci

Hai una domanda da farci oppure hai bisogno di maggiori informazioni?

Distribuzione pasti

Controllo ingresso merci

Termometri per la cucina: diversi prodotti per tutte le applicazioni

Meat thermometer
Che sia per arrostire o grigliare, lessare o stufare: se volete servire cibi sicuri, dovete misurare la temperatura interna. Ciò vale non solo nella ristorazione ma anche a casa, il che spiega perché i termometri di cottura si sono affermati anche in ambito domestico. Ci sono appassionati di cucina che, per esempio, danno grande importanza ad avere una bistecca cotta a puntino e per questo vogliono tenere d’occhio la temperatura mentre arrostiscono o grigliano. Ma ci sono anche i salutisti che vogliono sapere quando si raggiunge la temperatura perfetta per servire in tavola e che per questo optano per un termometro di cottura.
 
Si può scegliere tra vari tipi di termometri:
 
  • Termometri a penetrazione: Vengono inseriti nelle sostanze solide e semi-solide e misurano le temperature internamente. Possono essere sia infilati negli alimenti sia usati nei liquidi come termometri a immersione.
  • Termometri a infrarossi a penetrazione: Questi termometri di cottura combinano un termometro a infrarossi con un termometro a penetrazione in un unico involucro. Questi termometri permettono una misura alternata della temperatura di superficie e interna degli alimenti.
  • Termometri con data logger: Questo tipo è indicato per il monitoraggio permanente delle temperature; la registrazione dei dati viene effettuata regolarmente.

 

Numerosi agenti patogeni svolgono un ruolo chiave nel settore della ristorazione. Quando si lessa o arrostisce, questi devono essere distrutti in modo che non possano più costituire un pericolo per gli esseri umani. Nel caso dei suddetti agenti patogeni è necessario rompere i gusci esterni, che sono costituiti da strutture proteiche. Ciò è possibile a partire da una temperatura di cottura al forno/alla brace e di lessatura di 60 °C. La salmonella e la listeria sono due degli batteri patogeni che possono essere resi innocui soltanto cuocendo correttamente gli alimenti.

Termometri da barbecue

Chi ci tiene a preparare cibi ben cotti avrà aspettative altrettanto elevate anche quando cucina alla griglia. In altre parole, anche gli alimenti che vanno sulla griglia devono raggiungere determinate temperature interne per essere sicuri in conformità con le specifiche HACCP.

È importante che la misura sia effettuata fino al raggiungimento del cosiddetto tempo t99. Questo è il tempo necessario a una sonda per raggiungere il 99% del suo possibile valore finale, tenendo presente che l’intervallo dal 90% al 99% richiede lo stesso tempo che ci vuole per arrivare dall’inizio della misura al valore del 90%. Il rispetto del tempo di misura è particolarmente critico per i termometri per la carne, in quanto i tempi di adattamento sono generalmente riferiti al valore t99.

Roasting thermometer
Food thermometer

Termometri per alimenti: termometri di cottura per la ristorazione e per uso domestico

Che ve ne serva uno per la carne nella vostra cucina di casa, in un ristorante o quando cuocete cibi sulla griglia: quando preparate cibi sani, dovreste sempre avere con voi un termometro di cottura o da barbecue. È importante però che non si verifichino errori di misura. L’errore più frequente è che la temperatura della sonda di misura diverga notevolmente da quella della sostanza misurata.

Ciò determina un adattamento delle temperature in corrispondenza del punto di penetrazione: il cibo diventa più freddo o più caldo nel punto di misura a seconda che la sonda di misura del termometro a penetrazione sia fredda o calda. In tal caso, i risultati visualizzati non rispecchieranno valori realistici. Il termometro da barbecue, come anche il termometro di cottura, dovrebbe quindi essere riscaldato o raffreddato in anticipo. Inoltre è consigliabile stabilire la profondità di penetrazione a 10/15 volte il diametro della sonda di misura e tenere costantemente in movimento nei liquidi una sonda a immersione.


Usare i termometri da cucina in modo sicuro

Per i termometri da cucina vale quanto già detto per i termometri di cottura, ossia le misure possono essere eseguite in modo sicuro e corretto soltanto se si evitano errori di misura.
 
Quando si utilizzano questi strumenti a casa, si dovrebbero osservare i punti seguenti:
 
  • Usare un termometro di cottura almeno a temperatura ambiente
  • Usare un termometro con un puntale di misura sottile
  • Inserire a una profondità sufficiente
  • Continuare la misura finché il display non smette di cambiare
  • Eseguire misure multiple in punti differenti

Termometri di cottura digitali: affidabili e precisi

La misura digitale delle temperature interne con un termometro di cottura digitale è un buon metodo per preparare un pasto sano e sicuro in modo rapido, sicuro e semplice. Potete usare strumenti combinati di Testo che sono contemporaneamente termometri a penetrazione e a infrarossi. Questi offrono prestazioni convincenti grazie alle loro opzioni di comando a distanza e alla misura precisa della temperatura interna e di superficie. I termometri di cottura digitali sono costruiti in modo robusto e hanno una sonda a penetrazione pieghevole che misura le temperature interne solo quando richiesto.

Termometro a penetrazione