Tester per olio di frittura testo 270 – perché ogni goccia è preziosa

Patatine fritte, pollo fritto o ciambelle: i piatti fritti sono buoni e famosi in tutto il mondo. Per godere del piacere di specialità gustose senza sensi di colpa, è necessario controllare ad intervalli regolari l'olio di frittura. Solo così potrete star certi che l'olio sia ancora buono e la qualità dei prodotti fritti impeccabile.

Il tester per olio di frittura testo 270 adempie a questo compito sia velocemente che con precisione. A tal scopo misura la percentuale dei cosiddetti Total Polar Materials (TPM) nell'olio. I TPM vengono a formarsi durante la frittura e sono un indicatore sicuro della qualità dell'olio.

Ecco quello che offre il tester per olio da cucina testo 270

  • Allarme intuitivo secondo il principio a semaforo con un display a colori illuminato
  • Design ergonomico per un uso sicuro (distanza sufficiente dall'olio bollente)
  • Lavabile sotto acqua corrente
  • Certificato secondo HACCP International e NSF
Tester per olio di frittura di Testo

I prodotti

Il tester per olio di frittura 270

Tester per olio di frittura
Il tester per olio di frittura per tutte le esigenze: intuitivo, veloce e robusto.
 

Misuratori di pH

Tester per olio di frittura
Misurare il valore di pH e la temperatura di liquidi e di sostanze semisolide come carne o prodotti di panetteria.

Download: Manuale pratico per la misura dell’olio di frittura

Tester per olio di frittura
  • Sicurezza alimentare e HACCP
  • Nozioni di base su grassi e oli
  • Background tecnico per la misurazione
  • Consigli pratici

A quale applicazione siete interessati?

Contattaci

Hai una domanda da farci oppure hai bisogno di maggiori informazioni?
Saremo felici di risponderti.

Il test giusto dell'olio di frittura

Al contrario di una striscia di prova per l'olio di frittura, la misurazione con un tester per olio di frittura è più intuitiva, più sicura e fornisce soprattutto valori misurati riproducibili e confrontabili. Su una striscia di prova per olio di frittura è applicato un colorante che cambia colore a contatto con l'olio. Confrontando il colore ottenuto con una tabella saprete qual è la qualità dell'olio. Poiché però le strisce di prova per l'olio di frittura misurano il contenuto degli acidi grassi liberi che varia durante la frittura, il valore non è sempre affidabile.

Come posso controllare l'olio di frittura con testo 270?

Il test dell'olio di frittura con il misuratore dell'olio per frittura testo 270 è davvero facile:

  • rimuovere i prodotti fritti e attendere finché l'olio non presenti più bollicine. 
  • Accendere il tester per olio di frittura.
  • Immergere il tester per olio di frittura nell'olio bollente e misurare.
  • Leggere il valore – fatto.

Cooking oil tester

La misurazione con il tester per olio di frittura testo 270

Con testo 270 potrete contare su valori misurati migliori e sempre precisi. È facilissimo: non appena i prodotti fritti sono stati rimossi e nell'olio non sono più presenti bollicine, saprete che non è più presente acqua e che la misurazione può avere inizio. Sia l'acqua che i prodotti fritti falsificherebbero la misurazione. Per prima cosa prestare attenzione alla profondità di immersione. Nel caso ideale dovrebbe essere compresa tra le tacche di min e max della sonda, come per il controllo del livello dell'olio di una macchina. Tra la sonda e i componenti metallici della friggitrice dovrebbe esserci una distanza minima di 1 cm. Piccoli movimenti rotatori nell'olio accelerano il test dell'olio di frittura.

Usando il tester dell'olio di frittura testo 270 nella modalità Auto-Hold, l'indicatore lampeggia fino a conclusione della misurazione. Non appena il display non lampeggia più, su quest'ultimo viene visualizzata la percentuale dei Total Polar Materials. Grazie alla retroilluminazione del display, l'interpretazione del valore è davvero facile:

  • Verde (meno del 20% di TPM): tutto a posto
  • Arancione (tra il 20 e il 24%): l'olio può ancora essere usato. Tuttavia si dovrebbe considerare l'opzione di cambiarlo.
  • Rosso (più del 24% di TPM): cambiare l'olio A proposito: con valori compresi tra il 14% e il 20% di TPM, l'olio di frittura dà il meglio di sé: l'olio è sicuro e i prodotti fritti sono particolarmente buoni.

Per quanto tempo l'olio di frittura è utilizzabile?

Questo dipende sempre dall'olio usato e dalla frequenza di frittura. Tuttavia, per andare sul sicuro si consiglia di eseguire una misurazione regolare con un tester per olio di frittura che consente un test veloce per friggere senza sensi di colpa. A seconda del carico della friggitrice, può essere consigliabile controllare la qualità dell'olio prima quotidianamente per poi prolungare gli intervalli.

Risparmiare l’olio di frittura

La misurazione regolare con testo 270 impedisce che l'olio di frittura venga cambiato troppo presto o troppo tardi – riducendo il consumo dell'olio di frittura di fino al 20% e risparmiando costi.

Misuratori di pH

pH meters

Misuratori di pH per alimenti

Il valore di pH di un alimento è in relazione diretta con la crescita di microorganismi. Regola empirica: quanto più piccolo il valore di pH, tanto più difficile sarà per i microorganismi riprodursi. Per i prodotti di panetteria un misuratore di pH può essere di grande utilità per la valutazione della qualità e della consistenza. Decisivo però è il valore di pH per la carne e gli insaccati: sapore, colore, consistenza e durata ne dipendono in modo decisivo.